Due successi per il Park in Toscana: uomini secondi in A1, donne ai playoff in A2

Post 25 of 543
Due successi per il Park in Toscana: uomini secondi in A1, donne ai playoff in A2

Doppia vittoria in terra toscana per il Park Tennis Genova nell’ultimo atto della fase a gironi dei campionati di A1 maschile e A2 femminile. I ragazzi di capitan Gianluca Naso superano 5-1 TC Forte dei Marmi, lo scavalcano e salgono a quota 11 in classifica. Il secondo posto, a due punti dalla capolista Crema (oggi vincente 4-2 a Siracusa), vale la permanenza diretta nella massima serie anche per la stagione 2024.  Prestazione maiuscola per le ragazze di Giorgia Buchanan. Il successo per 3-1 in casa della capolista TC Prato vale l’accesso ai playoff già raggiunti nell’autunno 2022. Park terzo nel girone 2 con 11 punti, frutto di 3 vittorie, 2 pareggi e una sola sconfitta, dietro TC Prato (15) e Cagliari (13).

In campo maschile Luigi Sorrentino consolida il suo valore con un match impeccabile. Marco Furlanetto viene infatti sconfitto con il punteggio di 6/2 6/3. Battaglia lunga due ore e 15 minuti tra Marius Copil e Lorenzo Carboni. Il tennista del Park va avanti (6/3), viene raggiunto (3/6) e poi firma i punto del 2-0 aggiudicandosi per 6/4 il terzo set. Gianluca Mager non passa contro Stefano Travaglia, vincente 7/5 7/5, ma poi è Matteo Viola a regalare il terzo punto con una magistrale rimonta: sotto 3/6 contro Inigo Cervantes, Viola capovolge la sfida vincendo i successivi due set con il punteggio di 6/3 6/4. Due importantissimi successi nei doppi: Mager-Sorrentino superano Furlanetto-Carboni per7/6 6/4 e Copil-Viola hanno la meglio su Travaglia-Trusendi per 6/3 3/6 10/8.

“Abbiamo vissuto sette ore e mezza di tensione - racconta Naso – Ci siamo portati avanti e poi, dopo i singolari, abbiamo scelto attentamente le coppie di doppio. Sono molto contento perché quest’anno il nostro obiettivo era arrivare secondi per cementare lo spirito di squadra e porre così le basi per trovare l’affondo giusto e lottare, la prossima stagione, per lo scudetto. Tutta la squadra ha affrontato e gestito al meglio la situazione, non era semplice. Se posso spendere due parole in più ringrazio Copil per la professionalità dimostrata anche oggi e, a nome di tutti,  i nostri auguri per il suo rientro a casa dove lo aspetta la moglie che partorirà a ore. Viola, con la sua esperienza, ha portato due punti importanti in singolare e doppio”.

tennis_Park_Donne_festa

Park femminile sotto 1-0 dopo un’ora e 17 minuti: Cristiana Ferrando deve alzare bandiera bianca contro Beatrice Ricci brava a imporsi 6/4 6/2. Daria Semenjstaia ristabilisce la parità dopo una maratona lunga oltre due ore: il rendimento della lettone cresce game dopo game e Viola Turini deve cedere 4/6 6/3 6/4. Lucrezia Musetti non sbaglia nulla contro Matilde Senesi e in soli 53 minuti porta a casa un nettissimo successo con il punteggio di 6/0 6/1. Il punto del definitivo 3-1 porta la firma del doppio Ferrando-Musetti.

“Siamo felicissime perché, battendo la capolista testa di serie numero 1, abbiamo realizzato una grande impresa – sorride Buchanan - Le ragazze hanno interpretato al meglio ogni singola sfida contro avversarie ben preparate e raggiunto meritatamente il primo obiettivo stagionale. Ora ci concentriamo sulla trasferta di domenica prossima a Catania dove daremo il massimo per conquistarci il posto per lo spareggio promozione contro Prato”.